Cosucce Psicotrope

YOU CAN'T THINK OF DYING WHEN THE BOTTLE'S YOUR BEST FRIEND

lunedì, maggio 15, 2006

Motoryouth


Venerdì sera, recandomi all'agognato concerto dei miei amati non mi sentivo giovane.
C'è stato un tempo in cui ad occasioni del genere si riempivano macchine di giovani assetati di vita e traboccanti di sostanze illegali. Poi si arrivava alla meta, dove si scatenava un casino della madonna, si assumevano ancora sostanze (questa volta legali ma non meno psicotrope), si conosceva la ragazzina di turno, magari anche si limonava un po'....poi si tornava a casa ad orari impossibili, ad andatura incerta, sicuri di non ricordarsi praticamente nulla il giorno dopo.
Quel tempo è finito e adesso all'agognato concerto dei miei amati ci si va da soli perchè "tanto ci troviamo lì", "poi così magari torno a casa prima che domani lavoro", "minchia 20 eury sono tanti e sto mese mi devo pagare il bollo della macchina". Il concerto lo si guarda da vicino al mixer perchè si sente meglio e quegli esagitati pogano troppo. Della ragazzina di turno non ne parliamo nemmeno percaritadidddio.
Ma al concerto dei Motorpsycho dell'altra sera, no!
Un po' perchè per me rappresentava l'apice assoluto del revival nineties, un po' perchè è stato un concerto figo e punto, lo spirito era diverso.
Quanti anni erano che non pogavo veramente, (tipo con i capelli davanti agli occhi, tremende capocciate, setti nasali a puttane, svoli sopra le teste dei presenti....), che non sentivo la puzza di ascelle delle prime file...(c'erano anche delle fighette non indifferenti che sculettavano a tutto spiano giusto davanti a me ....che poi non capirò mai perchè loro non sudino come tutti i comuni mortali....) e soprattutto la solidarietà degli headbangers più accaniti...quella solidarietà fatta di abbracci nei momenti "topici", di mani che si tendono quando cadi rovinosamente a terra e rischi di venire calpestato da una mandria di bufali, dello spino che vivaddio arriva sempre....
Ecco, i Motorpsycho mi hanno rifatto sentire giovane probabilmente perchè (almeno dal vivo) non sono cambiati di una virgola rispetto agli anni 90.
Volete il fottuto rock'n'roll? Nessuno lo suona come loro! Volete la psychedelia? Loro sono i maestri! Volete il ritornello da cantare a squarciagola? Prego accomodarsi!
Grandi, unici, meravigliosi, psicotropi.....dopo quasi due ore di disastro sonoro senza pietà danno a tutti la buonanotte a modo loro. Come? Ma ovviamente con una jam acidissima di almeno una ventina di minuti. Se ne vanno. No, tornano. Fanno "Feel". Adesso si, se ne vanno.
Io invece resto. Naturalmente trovo la solita "amica gotica" che pure se la tira come una navigata donna di mondo. E' un piacere tutto mio cagarle in testa e dedicarmi ad altre faccende femminili.
Cheffigo non essere più ggiovani. Ti puoi permettere di esserlo molto di più dei giovani veri.

5 Commenti:

  • Alle 1:24 PM , Anonymous pansus ha detto...

    yeah el burba super GGGiovane!

     
  • Alle 6:41 PM , Blogger federico ha detto...

    Passo spesso a fare un giro, bel blog! molto più bello del mio... il mio è veramente squallido, non ho mai tempo per migliorarlo e non so nemmeno fare. passa a vederlo quando hai voglia accentosvedese.blogspot.com

     
  • Alle 9:25 AM , Blogger federico ha detto...

    ti ho linkato al mio blog! magari lo migliorerò, anche se non so nulla di html e per mettere i link ci ho messo una vita!

     
  • Alle 3:14 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

    ebbravo burba.
    stasera vien al zion che sonemo.

    mx

     
  • Alle 1:47 PM , Anonymous checco ha detto...

    bravo burba! deflora sbarbine!

     

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page