Cosucce Psicotrope

YOU CAN'T THINK OF DYING WHEN THE BOTTLE'S YOUR BEST FRIEND

sabato, novembre 18, 2006

Ap-punti

1) Mia madre si è fratturata una caviglia. Ne avrà per due mesi. Ha una gamba ingessata e si deve servire di una carrozzina. A casa abbiamo le scale.
Per la prima volta in 28 anni, dipende quasi completamente da me. Cioè praticamente si è rovesciato il mondo. Meriterebbe una più ampia riflessione. Solo che questa non è la sede adatta.

2) Sono andato per la seconda volta a sentire Carla Bozulich, all'Emporio Malcovich, vicino a Verona. Centotrentotto chilometri da casa mia.
Carla Bozulich, sono 25 anni che suona e canta in giro per il mondo. Adesso è in tour in Europa e quella di Verona è stata l'ultima data italiana.
L'Emporio è un posto bellissimo...praticamente un garage. Capienza massima, boh, 150 persone spiaccicate ai muri. Al concerto ce n'erano circa una quarantina.
Carla Bozulich gira l'Europa per suonare davanti a quattro gatti dentro ad un garage, proponendo ogni volta delle esibizioni di una intensità disarmante. (Non proverò nemmeno a descrivere il concerto...non rientra nelle mie possibilità letterarie).
Solo per questo merita assoluto rispetto e inchini a profusione verso la sua arte, che piaccia o meno.
Per me, il disco dell'anno. (a pari merito con le Pipettes, of course!)

3) Chi non si è mai chiesto in vita sua qual'è l'apice assoluto della nobile arte del cantautorato?
Non pretendo di aver trovato la risposta...ma credo di esserci vicino: trattasi di "Madame George" di Van Morrison, dal LP "Astral Weeks", 1968, forse il capolavoro del vecchio irlandese. Credo che meglio di così non si possa fare.

6 Commenti:

  • Alle 10:40 AM , Blogger federico ha detto...

    Il vertice assoluto del cantautorato è per me Fruit Tree di Nick Drake, da Five Leaves Left... sublime! Ogni volta che lo ascolto mi emoziono.

     
  • Alle 11:40 AM , Blogger Nonno ha detto...

    1) Ma parliamone invece, al posto di dire sempre cazzate.

    3) ASSOLUTAMENTE CONCORDE

     
  • Alle 12:40 PM , Blogger Cosucce Psicotrope ha detto...

    @fede: mo' la ascolto..sono dell'umore giusto! però nick drake mi ha sempre straciato le palle in maniera paurosa!

    @nonno: potrei anche essere d'accordo con te...solo che codesto blog l'ho pensato APPOSTA per le cazzate!

     
  • Alle 2:30 PM , Blogger federico ha detto...

    Nick Drake è uno dei miei idoli assoluti... in una giornata del genere forse è meglio comiciare con Bryter Layter che è più solare, ma Five Leaves Left non straccia assolutamente le palle... ha solo un piccolo particolare: se sei preso bene ti fa rimpiangere di essere felice. e io apprezzo tutto ciò!

     
  • Alle 4:42 PM , Blogger Bluto ha detto...

    Per me è Lenorad Cohen. Il massimo del cantautorato, dico.

     
  • Alle 11:11 AM , Blogger 2ound ha detto...

    @ Cosucce: Ha sempre sfasciato i maroni anche a me. Ma "Hazy Jane" e "Pink Moon" sono dei capolavori

    @ Bluto: In genereale, se si parla di autori e non di canzoni ti do' ragione. ma Madame George come brano e interpretazione rimane imbattibile

     

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page